lunedì 30 luglio 2012

ALASSIO SOTTOVETRO - Marmellata di limoni e friggitelli alla menta



CATEGORIA: marmellata

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Il profumo dei limoni che mio padre mi ha portato da Alassio ha riempito la mia cucina. Irregolari e opachi, come solo gli agrumi non trattati e cresciuti in santa pace sotto il sole, accarezzati dalla brezza del mare sanno essere, hanno diffuso, assieme al loro aroma, un'irresistibile gioia estiva, colorata e contagiosa.

Ho distribuito i limoni tra parenti e amici conservandone alcuni con una gelosia infantile. Ogni volta che entro in cucina ne afferro uno dal portafrutta e lo annuso. Inspiro profondamente. Sento le note irresistibili tipiche di questo frutto, l'asprezza che si mescola alla dolcezza celando un lieve, quasi segreto, odore di salsedine.

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Siano benedette marmellate, confetture e conserve che mi permettono di conservare frutta e verdura, di giocare con i sapori, i profumi e le consistenze, di riconoscere gusti solari ed estivi quando fuori fa freddo, quando i prati sono coperti di neve e i rami degli alberi morsi dal gelo sembrano mani di strega.

Ho pensato di sposare i limoni ai friggitelli e alla menta per creare una marmellata aspra e balsamica, con un retrogusto rotondo e fresco, adatta ad essere servita in abbinamento ai formaggi grassi e stagionati.



COSA CI METTO: INGREDIENTI PER TRE VASETTI DA 150ML

  • 650 di limoni non trattati (il peso si riferisce ai frutti pelati al vivo e privi delle estremità)
  • 150 grammi di friggitelli (il peso si riferisce ai peperoni già mondati)
  • 300 grammi di zucchero semolato
  • 20 foglioline di menta fresca

COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Lavo e asciugo i limoni e grattugio la buccia (solo la parte gialla) in una capace pentola. Rimuovo le estremità dei frutti e li pelo al vivo eliminando ogni traccia della parte interna della buccia (lo strato bianco)



Taglio i limoni a tocchi e li inserisco nella pentola contenente le scorze.

Mondo i friggitelli rimuovendo l'estremità con il picciolo ed elimino i semi interni, unitamente alle parti bianche. Taglio i peperoni a pezzi e li metto nella pentola.



Aggiungo lo zucchero e le foglie di menta lavate ed asciugate.



Mescolo il tutto e porto lentamente a bollore su fiamma bassa, chiudendo la pentola con un coperchio.

Quando i firggitelli e i limoni sono morbidissimi, frullo la marmellata con un frullatore ad immersione.


Alzo la fiamma e, mescolando spesso, cuocio fino a che il composto supera la "prova piattino" (un cucchiaino di confettura posato su un piattino freddissimo, inclinato, deve scivolare molto, molto lentamente).

Verso la confettura bollente nei vasetti lavati, ben sciacquati e sterilizzati e chiudo con coperchi rigorosamente nuovi.

Capovolgo i vasetti su un canovaccio pulito, li copro con un secondo canovaccio, lasciandoli raffreddare completamente.

Sterilizzo i vasetti pieni ponendoli in una pentola di acqua a temperatura ambiente e proteggendoli dal contatto reciproco avvolgendoli in un canovaccio. Lascio bollire per 20 minuti. Spengo la fiamma e attendo che il tutto si raffreddi.

Tolgo i vasetti dall'acqua e verifico che si sia creato il sottovuoto (assenza di "click clack" premendo la sommità del tappo).

Ripongo in luogo buio, fresco e asciutto.




I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: NO
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): NO
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO



2 commenti:

Francy in cucina ha detto...

Le tue foto sono sempre meravigliose. E le ricette originali. Un abbraccio!

Slelly ha detto...

Grazie Franci sei davvero cara!!!